ENGIE (livello 1)
Officine Rasera (livello 1)
Condominio Italia Expo (livello 1)

Sottotetto condominiale: ecco quando è parte comune

La natura del sottotetto di un edificio condominiale è, in primo luogo, determinata dai titoli, e, solo in difetto di questi ultimi, può ritenersi comune se, avuto riguardo alle caratteristiche strutturali e funzionali, esso risulti oggettivamente destinato (anche solo potenzialmente) all’uso comune ... Leggi tutto

“Vespaio”: è una parte comune condominiale oppure no?

Tra le parti comuni condominiali rientrano la superficie e tutta l’area sottostante sulla quale poggia il pavimento del pianterreno, e non solo l’area sulla quale sono infisse le fondazioni dello stabile.... Leggi tutto

Quando l’antenna per la telefonia compromette l’uso del lastrico solare

Se un’antenna per la telefonia, posizionata sul lastrico solare di un condominio, ne compromette completamente l’utilizzo, la delibera che ha approvato la sua installazione può essere legittimamente giudicata nulla. Lo conferma la Cassazione... Leggi tutto

Nasconde droga nelle parti comuni condominiali e la video-sorveglia

Nasconde droga nella propria cassetta delle lettere ma anche nelle parti comuni condominiali, e allestisce un sistema di video-sorveglianza a circuito chiuso per tenerla sotto controllo. La Cassazione conferma la condanna all'ingegnoso condomino... Leggi tutto

Se alla condanna dell’amministratore non consegue la revoca

Il caso di un amministratore di condominio del quale era stata chiesta la revoca a seguito della condanna per finanziamento illecito ad alcuni esponenti politici. Il Tribunale di Milano dice no: vediamo perché.... Leggi tutto

La vicina ha lo sciacquone del bagno rumoroso? Bisogna sopportare

Con la sentenza n. 5681 del 8.6.2018, il tribunale di Napoli chiama direttamente in causa i parametri con cui va valutato l’eventuale superamento dei limiti di tollerabilità delle immissioni rumorose in ambito residenziale. Vediamo quali sono.... Leggi tutto

Quando il condominio “sconfina” con i bidoni e i sacchi di rifiuti

In tema di controversie condominiali, la legittimazione dell’amministratore del condominio dal lato passivo non incontra limiti e sussiste in relazione ad ogni tipo d’azione promossa nei confronti del condominio in ordine alle parti comuni dello stabile... Leggi tutto

Casa allagata? I danni li paga il conduttore

Secondo la cassazione, il conduttore risponde della perdita e del deterioramento della cosa locata qualora non provi che il fatto si sia verificato per causa a lui non imputabile. La presunzione di colpa è dunque posta a carico del conduttore... Leggi tutto

L’attività di affittacamere e il regolamento di condominio

Senza la prestazione di servizi personali (riassetto, la fornitura biancheria da letto e da bagno), la cessione di un immobile non può essere ricondotta nell’ambito dell’attività di affittacamere, né quindi sottratta alla disciplina della locazione ad uso abitativo... Leggi tutto

Le bollette dell’acqua? Non bastano a provare i consumi

L'onere del gestore del servizio idrico di dimostrare la corrispondenza tra il dato fornito dal contatore e il dato trascritto nella fattura sussiste in considerazione dell’assunto per cui le risultanze del misuratore fanno piena prova del consumo addebitato ... Leggi tutto