GMV
Sicurpal (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)
Catalogo fornitori 2020 (Liv.1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)
Eni gas e luce – Cappottomio – Liv 1

Sospensione termini per agevolazioni prima casa

Fonte Fiscooggi.it

E’ vero che è stato ulteriormente prorogato il termine di un anno per vendere l’immobile già posseduto e non perdere le agevolazioni prima casa usufruite con l’acquisto della nuova abitazione?

rispondePaolo Calderone

Per evitare la decadenza dai benefici “prima casa” l’art. 24 del decreto legge n. 23/2020 aveva sospeso dal 23 febbraio al 31 dicembre 2020 i termini entro i quali effettuare gli adempimenti necessari per mantenere le agevolazioni o per usufruire del credito d’imposta per il riacquisto della prima casa.
È stato sospeso, per esempio, il termine dei 18 mesi dall’acquisto della prima casa entro il quale il contribuente deve trasferire la residenza nel Comune in cui si trova l’abitazione. Così come è stato sospeso il termine di dodici mesi entro cui il contribuente che ha acquistato l’immobile da destinare a propria abitazione principale con le agevolazioni fiscali deve procedere alla vendita della casa posseduta.
Considerato il perdurare della situazione emergenziale determinata dal Covid-19, il recente decreto “Milleproroghe” (decreto legge n. 183/2020, articolo 3 – comma 11-quinquies) ha sospeso questi termini per altri dodici mesi e, precisamente, fino al 31 dicembre 2021.
Pertanto, i termini entro i quali bisogna porre in essere gli adempimenti necessari per non perdere le agevolazioni prima casa riprenderanno a decorrere dal 1° gennaio 2022.