Catalogo fornitori 2020 (Liv.1)
ENGIE (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
Sicurpal (Liv. 1)
Condominio Italia Expo (liv 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)

Leggi e sentenze

Il tetto condominiale vola via per il temporale e crea danni. Ma è “caso fortuito”

Il condominio non è tenuto a risarcire il proprietario perché il temporale aveva intensità tale da essere “causa unica” dell’evento, che si sarebbe verificato anche se il livello qualitativo della costruzione o della manutenzione dell’edificio fosse stato più elevato... Leggi tutto

La “gestione contabile unica” di più condomini è appropriazione indebita

In materia di appropriazione indebita, l’illecito si consuma al momento della cessazione della carica. Inoltre, perché si integri il reato è sufficiente che l’amministratore, senza autorizzazione, faccia confluire i saldi dei singoli condomìni su un unico conto a lui intestato... Leggi tutto

Liti in condominio: è reato sporcare il bucato della vicina con la pipì

La Cassazione ha respinto il ricorso di una donna, condannata per il reato di getto pericoloso di cose previsto dall'art. 674 c.p. per aver lanciato urina e sostanze chimiche sul bucato della vicina, del piano sottostante al fine di recare disturbo. Ecco ... Leggi tutto

L’alloggio gratuito al portiere di condominio non si compensa con le spese

La Cassazione (con l’ordinanza 12659 del 25 giugno 2020, di cui riportiamo un estratto), sottolinea che le spese del servizio di portierato vanno ripartite ai sensi dell'art. 1123 cod. civ. in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno dei condòmini... Leggi tutto

Se il debito con l’avvocato è stato contratto prima dell’acquisto dell’alloggio in condominio

Come precisa la Cassazione, non può essere obbligato in via diretta verso il terzo creditore, neppure per il tramite del vincolo solidale, chi non fosse condomino al momento in cui sia insorto l'obbligo di partecipazione alle relative spese condominiali... Leggi tutto

Di chi è il sottoscala in cui sono collocati i contatori elettrici?

In presenza di uno stabile asservimento di un bene al godimento delle proprietà individuali situate all'interno dell'edificio in condominio, si presume che detto bene sia di proprietà comune. Tale presunzione può essere vinta da un titolo contrario... Leggi tutto

È dovuto l’indennizzo per il miglioramento dell’immobile locato?

Nella locazione, il diritto del conduttore alla indennità per i miglioramenti dell’immobile locato presuppone che le relative opere siano state eseguite con il consenso del locatore, che deve concretarsi in una sua chiara ed inequivoca manifestazione di volontà... Leggi tutto

Il cortile comune? In caso di furto, si considera “pertinenza” dei condòmini

Il cortile condominiale dello stabile appartiene al novero delle pertinenze del condominio o dei condòmini il che consente di ritenere configurata l'ipotesi di tentato furto in abitazione. È quanto emerge dalla sentenza 5968/2020 della Corte di Cassazione... Leggi tutto

Paletti anti-sosta? Prima il condominio deve dimostrare la proprietà dell’area

Il condominio non riesce a fornire la prova della proprietà dell’area che ha deliberato di delimitare: il richiamo contenuto nel regolamento non basta, e la Cassazione evidenzia inoltre che in tema di condominio sta al giudice di merito accertarne la natura... Leggi tutto

Cosap su griglie e intercapedini: se un condominio batte Roma Capitale

La Cassazione ha ritenuto che lo spazio utilizzato con le griglie e le intercapedini fosse del tutto inglobato nella limitrofa opera edile privata. Dunque, mancando il presupposto dell'occupazione di suolo pubblico ha confermato l'annullamento del Cosap... Leggi tutto