Italia Casa (Liv. 1)
Enel (Livello 1)
Condominio Italia Expo (livello 1)

Dottrina condominiale

Condominio: l’acquirente non risponde delle precedenti obbligazioni per risarcimento danni

L’obbligazione è lo specifico dovere giuridico in forza del quale un soggetto, detto debitore, è tenuto ad una determinata prestazione patrimoniale per soddisfare l’interesse di un altro soggetto, detto creditore. Il loro rapporto è detto rapporto obbligatorio e la parola “debito” o ... Leggi tutto

Se l’amministratore chiude il verbale, l’assemblea non può più deliberare

Con sentenza del 26 luglio 2017 n. 18569, la Corte di Cassazione ha dichiarato che, qualora l’amministratore di condominio ritenga una assemblea condominiale ingovernabile in ragione del comportamento dei condòmini, lo stesso è legittimato a chiuderla e, inoltre, le successive liberazioni dei ... Leggi tutto

Condomino cade in cortile: a suo carico l’onere di provare il nesso tra cosa e danno

Con sentenza del 17 marzo 2017, la Sezione X del Tribunale di Milano ha statuito che chi intende agire nei confronti del condominio per i danni cagionati dalle parti comuni o dai relativi beni, ha l’onere di dimostrare l’esistenza di un nesso ... Leggi tutto

LA FORMAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO: L’IMPORTANZA VA ALDILÀ DELL’OBBLIGO

Anche per gli amministratori di condominio il legislatore ha stabilito la necessità di effettuare un aggiornamento periodico al fine garantirne la preparazione e la competenza, ed offrire ai condòmini una sempre attuale informativa sulla materia condominiale.... Leggi tutto

IL NUOVO RENDICONTO CONDOMINIALE: INTELLIGIBILITÀ E FORMALITÀ ATTENUATA

Il codice civile pre-riforma utilizzava, in merito all'obbligo di redazione del rendiconto da parte dell’amministratore, parole particolarmente significative: l’amministratore “deve rendere il conto della sua gestione”. La plasticità di questa espressione, benché non sopravvissuta all'intervento riformatore nelle sue singole parole (anche se ... Leggi tutto

LESIONE DEL DECORO ARCHITETTONICO? DIPENDE DALLO STATO IN CUI VERSA IL CONDOMINIO

Il giudice che valuta una presunta lesione del decoro architettonico, in seguito a un intervento del singolo condomino, deve tenere conto delle condizioni in cui versava lo stabile prima che l’opera fosse realizzata. Lo ha deciso la Cassazione con la sentenza 8 ... Leggi tutto

Mancata negoziazione assistita e improcedibilità del giudizio

Il centro studi Confappi-Fna analizza Il D.L. 132/2014 il quale ha previsto due casi in cui la parte che intenda esercitare in giudizio un’azione deve, tramite avvocato, invitare prima l’altra parte a stipulare una convenzione di negoziazione assistita... Leggi tutto

Validità ed invalidità della servitù di parcheggio: uno studio del Notariato

La servitù di parcheggio: validità ed invalidità dell’atto di costituzione. È questo il titolo di uno dei più recenti studi del Consiglio nazionale del Notariato (Studio n. 1094-2014/C), a partire dalla sentenza della Corte di Cassazione 23708 del 6/11/2014... Leggi tutto