Energon (livello 1)
ENGIE (livello 1)
Officine Rasera (livello 1)
Condominio Italia Expo (livello 1)

Giurisprudenza in condominio

Violazione regolamento condominio: come e a chi si applicano le sanzioni

L'avvocato Paolo Ribero approfondisce il tema del regolamento di condominio, in particolare per quanto riguarda la disciplina prevista per la sua violazione e l'irrogazione delle sanzioni (previste dal Codice civile), anche quando sia riferita al conduttore... Leggi tutto

Regolamento: quando è illegittimo limitare i diritti dei condòmini

Sono invalide le clausole regolamentari che, con formulazione del tutto generica, limitano il diritto dei condòmini di usare, godere o disporre dei beni condominiali, come delle unità immobiliari di proprietà esclusiva. Questo il principio ribadito dalla Cassazione... Leggi tutto

Regolamento condominiale: come si forma e cosa deve contenere

Per appianare più o meno sul nascere un numero considerevole di diatribe basterebbe far riferimento al regolamento condominiale. Ne riassume e analizza la complessa disciplina la dott.ssa Silvia Zanetta (foto) nel suo ultimo approfondimento... Leggi tutto

Cade sul pianerottolo, ma la colpa non è del condominio

L’avvallamento delle mattonelle sul pianerottolo condominiale era perfettamente visibile, e noto al condomino che cadendovi sopra aveva poi fatto richiesta di risarcimento danni al condominio: un’istanza bocciata sia in Appello che in Cassazione ... Leggi tutto

Affitti: no alla richiesta danni se l’inquilino era a conoscenza dei vizi dell’immobile

Il conduttore che firma un contratto di locazione per un immobile, pur sapendo che presenta dei vizi non può rivalersi sul locatore. È quanto deciso dal Tribunale di Roma, con la sentenza n. 18397/2018. L'analisi di FNA e il principio di autoresponsabilità... Leggi tutto

Impossessarsi dell’acqua condominiale non è un furto “tenue”

Allacciarsi abusivamente alla conduttura dell’acqua condominiale integra ilo reato di furto aggravato, al quale non è applicabile la causa di non punibilità. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con la sentenza 425/2019, di cui riportiamo un estratto... Leggi tutto

I parametri per definire “comune” il sottotetto condominiale

In ambito condominiale, la proprietà del sottotetto si determina in base al titolo e, in mancanza, in base alla funzione cui esso è destinato in concreto. È il principio di diritto al quale si è attenuta la Corte di Cassazione nel pronunciare ... Leggi tutto

Il “corsello” di accesso ai garage non è accessorio dell’edificio

La previsione di un’altezza massima ha una valenza puramente negativa: il manufatto che non supera quei limiti non è, per ciò solo, accessorio, ferma restando la necessità di una valutazione complessiva dell’opera in rapporto a tutti gli altri parametri... Leggi tutto

Consiglio dei condòmini: quali limiti al potere decisionale?

Il presidente LAIC avv. Cottignoli analizza la pronuncia della Cassazione volta a chiarire quali siano le modalità per consentire ad una commissione di condòmini di decidere in materie che siano state oggetto di delega da parte dell’assemblea condominiale... Leggi tutto

Locazioni: lo sfratto per morosità? È una procedura “eccezionale”

I procedimenti di intimazione di sfratto per finita locazione o per morosità, di cui agli artt. 657 e 658 c.p.c., hanno natura eccezionale così che le relative norme non sono suscettibili di estensione in via analogica, ma al più di interpretazione estensiva... Leggi tutto