Eni gas e luce – Cappottomio – Liv 1
Catalogo fornitori 2020 (Liv.1)
ENGIE (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
Sicurpal (Liv. 1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)

decoro architettonico

Condominio: quali limiti al diritto di sopraelevazione?

Quale maggioranza occorre per approvare modifiche che vadano ad incidere sull’estetica della facciata condominiale? È questo, in estrema sintesi, l’oggetto di un quesito di un nostro lettore. A rispondere l’avvocato Gabriele Bruyére, presidente nazionale Uppi... Leggi tutto

Via la canna fumaria che crea una stonatura con il prospetto del condominio

L’appoggio di una canna fumaria al muro condominiale è una modifica che ciascun condomino può apportare a spese, sempre che non impedisca l'altrui paritario uso, non rechi pregiudizio alla stabilità ed alla sicurezza dell'edificio, e non ne alteri il decoro architettonic... Leggi tutto

La delibera a maggioranza non può modificare il regolamento contrattuale

Un regolamento di natura contrattuale non può essere modificato a semplice maggioranza. È il principio di diritto richiamato dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza 27.5.2020, n. 9957, al termine di una controversia sul rispetto del decoro architettonico ... Leggi tutto

È lecita la delibera condominiale che ne annulla o sostituisce una precedente

L’assemblea ha facoltà di tornare sui propri passi, revocando, modificando o integrando una decisione precedente, senza che sia necessaria la stessa maggioranza che aveva portato all’adozione della prima delibera. Lo ha precisato dal Tribunale di Bergamo... Leggi tutto

Lesione del decoro architettonico? Dipende dallo stato della facciata

L'analisi di Anaip della sentenza 10583/2019 con cui la Suprema Corte ha nuovamente affermato che una modifica della facciata non può essere considerata pregiudizievole per il decoro se l’estetica dell’edificio è già menomata da precedenti interventi... Leggi tutto

Opere su parti private contestate dagli altri condòmini: ecco quando sono legittime

Una palestra nei locali del seminterrato condominiale originariamente destinati a box (dunque, parti di proprietà esclusiva)? Nella fattispecie esaminata dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza 28279/2019, di cui riportiamo un estratto, si può fare... Leggi tutto

Sopraelevazione in condominio: quando si può e come si calcola l’indennità

L'approfondimento a cura di Erio Iurdana - presidente Confappi Torino riguarda la possibilità per il condomino di ampliare la superficie del proprio alloggio tramite sopraelevazione: cosa è possibile fare e come si è pronunciata in merito la giurisprudenza... Leggi tutto

Parti comuni, distanze legali e diritti di proprietà: la complessa normativa in condominio

Se il proprietario esegue opere sui propri beni facendo uso anche di beni comuni è necessario stabilire se, in qualità di condomino, abbia utilizzato le parti comuni dell'immobile nei limiti consentiti dall'art. 1102 c.c.. L'estratto dell'ordinanza di Cassazione... Leggi tutto

Si possono installare boiler e caldaie sulle pareti esterne del condominio?

Se il regolamento impone il consenso preventivo dell’amministratore o dell'assemblea per le opere compiute dai singoli condòmini sulle parti comuni resta salvo l'interesse processuale di ciascun condomino ad agire in giudizio per contestarne l’uso... Leggi tutto

Condominio: quand’è che viene violato il decoro architettonico?

Il decoro architettonico dal punto di vista normativo e giuridico, le relative pronunce della Corte di Cassazione e la funzione del regolamento condominiale. Su questi tre aspetti si concentra l'ultimo approfondimento a cura dell'avv. Paolo Ribero... Leggi tutto