ENGIE (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
Sicurpal (Liv. 1)
Condominio Italia Expo (liv 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)

sentenze di cassazione

Se l’amministratore di condominio opera per il tramite di un “sostituto”

Il mandante può agire direttamente contro la persona sostituita dal mandatario, ma ciò sul presupposto che il predetto mandante agisca per una mala gestio rimproverabile al sostituto. L'estratto dell’ordinanza 9381 del 21 maggio 2020 della Corte di Cassazione... Leggi tutto

La delibera a maggioranza non può modificare il regolamento contrattuale

Un regolamento di natura contrattuale non può essere modificato a semplice maggioranza. È il principio di diritto richiamato dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza 27.5.2020, n. 9957, al termine di una controversia sul rispetto del decoro architettonico ... Leggi tutto

Compravendita di immobili: nessuna provvigione al mediatore per il solo accordo preparatorio

Al fine di riconoscere al mediatore il diritto alla provvigione, l'affare deve ritenersi concluso quando, tra le parti poste in relazione dal mediatore medesimo, si sia costituito un vincolo giuridico che abiliti ciascuna di esse ad agire per la esecuzione specifica del ... Leggi tutto

Mancata convocazione all’assemblea di condominio. Chi può impugnare le delibere?

La mancata comunicazione a qualcuno dei condòmini dell'avviso di convocazione dell'assemblea comporta non la nullità, ma l'annullabilità della delibera condominiale. Il diritto di impugnarla spetta soltanto al condomino che non sia stato convocato... Leggi tutto

Neanche il regolamento contrattuale può vietare il “distacco” dal centralizzato

La clausola del regolamento condominiale che vieti “in radice” al condomino di rinunciare all'utilizzo dell'impianto centralizzato di riscaldamento, è nulla, per violazione del diritto individuale del condomino sulla cosa comune. L'estratto della sentenza di Cassazione... Leggi tutto

Danni alla salute provocati da muffe e umidità: il condominio non è responsabile

La corte di cassazione ha respinto la richiesta di risarcimento danni da parte di un condomino che avrebbe vissuto per diversi anni in ambienti resi insalubri da infiltrazioni, a suo dire a causa della mancata manutenzione ad opera del condominio... Leggi tutto

Preliminare immobiliare: le valutazioni da fare in caso di inadempimento

Nell’ambito di una compravendita, occorre una valutazione comparativa del comportamento di entrambi i contraenti per stabilire quale di essi abbia fatto venir meno, con il proprio comportamento, l'interesse dell'altro al mantenimento del negozio... Leggi tutto

Inferno in condominio per gli schiamazzi dei clienti di un bar: la colpa è del titolare

La cassazione ribadisce: non sono necessarie né la vastità dell'area interessata dalle emissioni sonore, né il disturbo di un numero rilevante di persone. Inoltre del reato risponde il gestore del pubblico esercizio che non ha impedito gli schiamazzi... Leggi tutto

Condominio: i crediti Tarsu del Comune si prescrivono in cinque anni

La Cassazione, con la sentenza 8719 dell’11 maggio 2020, accoglie il ricorso del condominio, secondo cui, per l'inerzia dell'agente della riscossione nel recupero dei crediti Tarsu, prolungata per oltre cinque anni, sarebbe maturata la prescrizione degli stessi... Leggi tutto

Lavori di ristrutturazione: se il coordinatore della sicurezza non è pagato dal condominio

Un condominio incarica un architetto quale coordinatore della sicurezza per l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione, ma non paga, poi, il compenso al professionista. Il caso approda in Cassazione che si pronuncia con ordinanza 8501 del 6 maggio 2020... Leggi tutto