Eni gas e luce – Cappottomio – Liv 1
Catalogo fornitori 2020 (Liv.1)
ENGIE (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
Sicurpal (Liv. 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)

Leggi e sentenze

Il distacco dal riscaldamento centralizzato? Non si può vietare a priori

Se la fruizione di un nuovo impianto diventa impossibile per ragioni tecniche, il condomino non deve più partecipare ad alcuna spesa di riscaldamento, ed è nulla la delibera assembleare che gli addebita costi. L'estratto della sentenza n. 18131/2020... Leggi tutto

A chi toccano le spese di rifacimento del lastrico esclusivo?

Oltre al terzo in capo al proprietario, per i restanti 2/3 gli oneri spettano solo ai condòmini delle unità immobiliari comprese nella colonna d’aria sottostante, mentre nulla è dovuto dagli altri. L'estratto dell'ordinanza n. 18045 del 2020 della Corte di Cassazione... Leggi tutto

Rifacimento bagno: sì allo scarico fognario sul muro perimetrale del condominio

La Suprema Corte ha ritenuto che la coesistenza di più appartamenti in un unico condominio implicasse il contemperamento dei vari interessi al fine dell’ordinato svolgersi della convivenza tra, consentendo l'installazione in deroga alle distanze legali... Leggi tutto

Il regolamento condominiale la vieta? la canna fumaria va rimossa

Se da un lato l'appoggio di una canna fumaria al muro perimetrale di un condominio individua una modifica della cosa comune conforme alla destinazione della stessa, dall’altro il regolamento condominiale può prevedere una serie di limitazioni. Ecco quali... Leggi tutto

Decreto ingiuntivo: no all’opposizione se non si impugna la delibera

La delibera di assemblea costituisce titolo di credito del condominio, prova l'esistenza di tale credito e legittima la concessione del decreto ingiuntivo e la condanna del condomino a pagare le somme nel giudizio di opposizione da lui proposto contro il decreto... Leggi tutto

Nel “condominio minimo” l’amministratore può essere nominato solo all’unanimità

Nell'ipotesi di condominio costituito da soli due condòmini ove si debba procedere all'approvazione di deliberazioni che richiedano la maggioranza degli intervenuti, la valida espressione della volontà assembleare suppone la partecipazione di entrambi ... Leggi tutto

I condòmini lo vogliono revocare. L’amministratore chiede un risarcimento per il danno di immagine

Annullata dalla Corte d’Appello la richiesta della sua revoca giudiziale operata dai condòmini, un amministratore vuole rivalersi nei loro confronti chiedendo un risarcimento per danni alla sua immagine. L'estratto dell'ordinanza n. 16426 del 30.7.2020 ... Leggi tutto

Ripartizione in deroga alle tabelle millesimali: anche chi ha votato sì può impugnarla

In materia di delibere condominiali sono affette da nullità quelle con cui a maggioranza sono stabiliti o modificati i criteri di ripartizione delle spese comuni in difformità da quanto previsto dall'art. 1123 c.c. o dal regolamento condominiale contrattuale... Leggi tutto

Se il cappotto termico condominiale sporge sulla terrazza di un altro immobile

Il proprietario non può opporsi ad attività di terzi che si svolgano a profondità od altezza tali che egli non abbia interesse ad escluderle. Ove ritenga di contestarle, è suo onere dimostrare che gli arrechino un pregiudizio economicamente apprezzabile... Leggi tutto

La consulenza d’ufficio per provare la “mala gestio” dell’amministratore

Confermata la condanna dell'amministratore ad un amministratore di condominio per aver utilizzato criteri personalizzati nella gestione contabile, pagato fornitori non identificati, e acquistato per sé e per il suo studio beni e servizi per oltre 200mila euro ... Leggi tutto