Eni gas e luce – Cappottomio – Liv 1
Catalogo fornitori 2020 (Liv.1)
ENGIE (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
Sicurpal (Liv. 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)

delibera assembleare

Manutenzione straordinaria in condominio: paga l’acquirente o il venditore dell’alloggio?

La Cassazione ribadisce che, nei rapporti tra alienante ed acquirente di una unità immobiliare in condominio in merito al pagamento di lavori straordinari, deve farsi riferimento alla data di approvazione della delibera assembleare... Leggi tutto

Niente detrazioni fiscali per chi non paga i lavori condominiali

Nel momento in cui il singolo condomino contesta i lavori decisi da alcuni condòmini al di fuori dell'assemblea e poi ritarda nei pagamenti, non può chiedere al condominio il risarcimento per aver perso le detrazioni a cui le opere davano diritto... Leggi tutto

Mediazione: senza delibera assembleare l’amministratore non è legittimato a parteciparvi

Non rientra tra le attribuzioni dell'amministratore il potere di pattuire con i condòmini morosi dilazioni di pagamento o accordi transattivi senza apposita autorizzazione dell'assemblea. Lo ha precisato la Cassazione con l'ordinanza n. 10846 dell'8 giugno... Leggi tutto

Appropriazione indebita: l’amministratore va querelato nel modo giusto

L’amministratore, accusato di aver sottratto quasi 30mila euro alle casse condominiali, la scampa perché l’atto di denuncia-querela a suo carico è stato presentata da un “delegato” dei condòmini, senza autentificazione delle firme dei sottoscrittori... Leggi tutto

Documenti contabili: sta all’amministratore provare l’impossibilità di farli visionare al condomino

Legittima la richiesta del condomino di visualizzare in anticipo la documentazione contabile, mentre l'onere della prova della inesigibilità della richiesta e della sua non compatibilità con le modalità previamente comunicate incombe sull'amministratore... Leggi tutto

La clausola di esonero dalle spese: non è vessatoria purchè non favorisca il costruttore

La clausola di regolamento che esonera un condomino dalle spese non è vessatoria purché non sia a favore dello stesso costruttore-venditore. Questa la massima espressa nella sentenza del 23 luglio scorso, emessa dalla Corte di Cassazione... Leggi tutto

Il decoro architettonico in condominio: modifiche, maggioranze e violazioni

Decoro architettonico: cos'è e come viene disciplinato dal Codice Civile, quale l'orientamento della giurisprudenza e come viene inserito nel Regolamento di condominio. Questi gli elementi dell'approfondimento a cura della dott.ssa Silvia Zanetta... Leggi tutto

Tabelle millesimali: ecco come gestire l’annullamento da parte del tribunale

A seguito di impugnazione di delibera, il tribunale annulla le tabelle millesimali approvate dall’assemblea. Quali conseguenze? Cosa dovrà fare l’amministratore? Come si ripartiscono le spese? Le risposte nell'approfondimento dell'avv. Emanuele Bruno... Leggi tutto

È nulla la delibera non unanime che cambia la ripartizione delle spese

Cassazione: sono da considerare nulle e perciò impugnabili indipendentemente dall'osservanza del termine perentorio di trenta giorni, tutte le deliberazioni dell’assemblea adottate in violazione dei criteri normativi o regolamentari di ripartizione delle spese... Leggi tutto

Il rendiconto condominiale? Deve contenere registro, riepilogo e nota

Se il rendiconto non è composto da registro, riepilogo e nota e i condòmini non risultano perciò informati sulla situazione del condominio (entrate, spese e fondi disponibili), può discenderne l’annullabilità della deliberazione assembleare di approvazione... Leggi tutto