500 quesiti risolti 2019 (liv. 2)
That’s Mobility 2019 (Liv. 1)
Unicasa (Liv. 1)
Dossier 2019 (Liv. 1)
Italia Casa (Liv. 1)
Enel (Livello 1)
Condominio Italia Expo (livello 1)

Dottrina condominiale

Ristorante etnico in condominio: sì se il regolamento non lo vieta espressamente

È consentita l’attività di ristorazione nei locali di proprietà esclusiva, a meno che il regolamento condominiale di tipo contrattuale non lo vieti esplicitamente. Lo dice il Tribunale di Milano attraverso la sentenza 15 febbraio 2019, n. 1515. L'analisi di Confappi... Leggi tutto

Amministratore di condominio: la duplice veste di titolare trattamento e responsabile del trattamento dei dati personali

Il dott. Ivano Rossi consulente privacy ROKLER Management & Consulting approfondisce il tema della privacy in condominio, in particolare l'aspetto della duplice veste dell'amministratore e i limiti di operatività del responsabile del trattamento dei dati... Leggi tutto

Maggior uso della cosa comune: quando è lecito e quando non lo è

L'art. 1102 c.c. riconosce a ciascun condomino il diritto di servirsi della cosa comune apportando, a proprie spese, le modifiche necessarie ad un maggiore godimento. A quali condizioni? Cosa dice la giurisprudenza nell'analisi dell'avv. Paolo Ribero non ne alteri la destinazione; non impedisca agli ... Leggi tutto

Impugnazione delle delibere: la competenza è (ancora) per valore

Il prof. avv. Rodolfo Cusano e l'avv. Amedeo Caracciolo commentano l'ordinanza 21227 del 2018 della Corte di Cassazione sui confini tra la competenza per valore del Tribunale e quella del Giudice di Pace in materia di impugnative di delibere assembleari... Leggi tutto

Ristorante etnico in condominio: sì se il regolamento non lo vieta espressamente

È consentita l’attività di ristorazione nei locali di proprietà esclusiva, a meno che il regolamento condominiale di tipo contrattuale non lo vieti esplicitamente. È quanto deciso dal Tribunale di Milano attraverso la sentenza 1515/2019. L'analisi a cura di Confappi... Leggi tutto

Il mandato dell’amministratore di condominio: nodi giuridici

Il legislatore non ha dato una definizione dell’amministratore, ma ne ha soltanto elencato le attribuzioni negli art. 1130, 1131, 1133 c.c.. L'analisi a cura di Roberto Triola (già pres. di sezione di Corte di Cassazione) mira a delineare gli aspetti salienti di ... Leggi tutto

Quante gravi irregolarità per revocare l’amministratore di condominio?

Sforza Fogliani: dall’esame della giurisprudenza, emerge che è sufficiente il verificarsi di una singola grave irregolarità per ritenere compromesso il rapporto di fiducia tra condòmini ed amministratore e per giustificare, di conseguenza, la revoca di quest’ultimo... Leggi tutto

Il consiglio di condominio: poteri, facoltà e rapporti con l’assemblea

L'avv. Lorenzo Cottignoli, presidente nazionale LAIC, approfondisce il tema del Consiglio di condominio o di Commissioni: dalla sua evoluzione normativa, alle condizioni per farne parte e alle funzioni che questo organismo è deputato a svolgere... Leggi tutto

Mediazione in condominio: funzionamento e aspetti fiscali

L'avv. Paolo Brecciaroli - dottore commercialista in Milano - approfondisce i vari aspetti dell'istituto della mediazione: da costi e aspetti fiscali, alle fasi del procedimento. In particolare lo svolgimento e le conclusioni dell'incontro, tempi, modalità ed effetti... Leggi tutto

Lastrico solare: come si ripartiscono le spese tra i condòmini?

Lastrico solare, terrazze a livello, manutenzione e ripartizione delle spese tra i condomini. Cosa prevede la normativa e come si è espressa la giurisprudenza sul merito. Tutto questo nell ultimo approfondimento firmato Silvio Rezzonico, presidente Confappi... Leggi tutto