ENGIE (Liv. 1)
FAQ Coronavirus (Liv. 1)
Sicurpal (Liv. 1)
500 quesiti risolti 2019 (liv. 1)
Il Condominio nel Codice Civile (liv. 1)
Condominio Italia Expo (liv 1)

parti comuni

Il sottotetto: come stabilire se è esclusivo o condominiale?

Con l’ordinanza 9383 del 21 maggio 2020 la Cassazione ribadisce che per accertare la natura condominiale o pertinenziale del sottotetto di un edificio, in mancanza del titolo, deve farsi riferimento alle sue caratteristiche strutturali e funzionali... Leggi tutto

Come far valere, e come contrastare, l’usucapione dei beni comuni in condominio

L’usucapione è un modo di acquisto della proprietà di beni immobili e diritti reali di godimento, scaturente dal possesso, continuato e pacifico, per un tempo uguale o superiore a venti anni (art. 1158 c.c.). L'approfondimento dell'avv. Emanuele Bruno... Leggi tutto

La sanificazione delle parti comuni contro il Coronavirus in condominio

È compito dell’amministratore di condominio garantire la sicurezza nei “luoghi di lavoro” che gestisce ed in particolare in questo periodo storico di pandemia. Ma come? E quali "parti comuni" vanno sanificate? Lo spiega nel suo approfondimento l'Anaip... Leggi tutto

Distanze legali e parti comuni: in condominio quale disciplina prevale?

Confappi sull'applicabilità della normativa sulle distanze, particolarmente quando compatibile con la struttura dei diritti condominiali e il rispetto della destinazione delle cose comuni, primaria e secondaria: ecco quando si devono osservare... Leggi tutto

Danni, parti contese, distanze legali: ecco come decide la Cassazione

Nei condomini italiani si riesce a litigare per le più svariate ragioni, e non di rado tali diatribe finiscono in tribunale. Ecco una rassegna di massime di Cassazione, estratti di alcune delle più recenti sentenze della Suprema Corte in materia condominiale... Leggi tutto

Niente box privati nei cortili condominiali destinati a parcheggio

I cortili rientrano tra le parti comuni condominiali e la loro trasformazione, sia pure solo in parte, comporta sia un'alterazione della consistenza strutturale della cosa comune, sia una sottrazione della destinazione funzionale della stessa, ed è dunque vietata... Leggi tutto

Condominio: il diritto d’uso esclusivo delle parti comuni

La vicenda e gli sviluppi processuali dell'ordinanza 31420 del 2019 sulla questione relativa all’ammissibilità, alla natura, ai caratteri ed ai limiti del diritto di uso esclusivo sulle parti comuni. Il commento è a cura dell'avvocato Amedeo Caracciolo... Leggi tutto

Prendere a calci la porta del vicino di casa non è “fatto di lieve entità”

Evade dai domiciliari, si reca nelle parti comuni condominiali, prende a calci i vasi di fiori e poi la porta d’ingresso del vicino di casa: la Cassazione conferma che, malgrado i problemi mentali dell’imputato, i fatti non possano essere considerati “di lieve ... Leggi tutto

Contese in condominio: ecco come si esprime la Cassazione

Dai lavori condominiali alla ripartizione dei relativi oneri; dalle parti comuni alle opere di manutenzione, fino alla gestione della morosità. Pubblichiamo, di seguito, una rassegna di recenti massime della Suprema Corte in tema di condominio... Leggi tutto

Il risarcimento dei danni alle unità private per infiltrazioni dal tetto comune

In caso di danni a proprietà private causati dalla cattiva manutenzione delle parti comuni, il condominio è tenuto solo a ripristinare le condizioni originarie dell’unità danneggiata o anche a risarcire il danno? La risposta nel parere legale dell'avv. Gabriele Bruyère... Leggi tutto